Marmellata di albicocche

Finisce a maggio la lunga stagione delle arance e comincia quella delle prime ciliegie. Arrivano anche le prime meravigliose albicocche, assieme alle nespole. Ultime scorpacciate di kiwi italiani e di mele, mentre le pere le abbiamo salutate ad aprile ma le ritroveremo tra poco. Banane e ananas si destagionalizzano. È il mese delle fragole…osiamo dire che l’estate sta finalmente iniziando? 🙂
Avendo un albero di albicocche in giardino avevo una grande quantità di frutta a disposizione che maturava in fretta…quale metodo migliore che preparare la marmellata di albicocche o meglio, “confettura” (la marmellata lo so che è solo quella di agrumi) ma ci siamo capiti 🙂
Questa marmellata è fatta al 100% di frutta, ideale se si vogliono tenere gli zuccheri sotto controllo per patologie, per la dieta, per chi segue un regime vegano e preferisce non usare lo zucchero bianco… o per gusto personale.
Nella ricetta, infatti, non c’è ne zucchero e ne pectina (la sostanza che di solito si usa per addensare le marmellate), sostituita naturalmente con la mela e il limone.
Visto che le albicocche usate sono della campagna di casa mia a ponza io ho fatto alcuni vasetti con la buccia ed alcuni senza, scegliete voi se toglierla o meno, qui la preferenza era di toglierla. Ecco la ricetta passo per passo per preparare la marmellata di albicocche:

Tempo di preparazione: 1h circa
Quantità: circa 1,5 kg di marmellata di albicocche

Ingredienti:
2 kg di albicocche pulite
2 mele
1 limone, il succo
100 ml di acqua

Preparazione:
Scegliete le albicocche mature, è importante vista l’assenza totale dello zucchero altrimenti potrebbe risultare una marmellata aspra.
Marmellata di albicocche
Pulite le albicocche e sbucciatele (se preferite) e tagliate a pezzettini. Trasferiteli in una pentola capiente. Pulite e sbucciate le mele e aggiungeteli, sempre tagliati a pezzettini, nella pentola e mescolatele insieme alle albicocche.
Marmellata di albicocche
Versate il succo di limone e mezzo bicchiere d’acqua (circa 100 ml) e mettete la pentola sul fuoco.
Marmellata di albicoccheQuando inizia a bollire abbassate la fiamma e fate cuocere, mescolando ogni tanto, per circa 30-40 minuti in base alla consistenza desiderata.
Marmellata di albicoccheMarmellata di albicocche
In base ai vostri gusti potete scegliere se frullare o meno la marmellata con un frullatore ad immersione per ottenere una consistenza più liscia e senza pezzetti di frutta.
Marmellata di albicocche
Versate la marmellata ancora bollente in vasetti di vetro già sterilizzati, chiudete e fate raffreddare i vasetti capovolti in modo che si crea il sottovuoto. Una volta freddi potete conservare i vostri vasetti in dispensa. Quando aprite un vasetto, vista la totale assenza di zuccheri che aiutano a conservare la marmellata di albicocche, vi consiglio di riporla in frigo e utilizzarla entro un paio di giorni. Buonissimo da mangiare su una fetta di pane la mattina o come spuntino oppure se volete potete preparare una Crostata, qui trovate la ricetta!

Condividi:

2 COMMENTS

  1. Ni måste vara lyckliga att ha så fina aprikoser! Jag har aldrig ätit färska goda aprikoser här i Sverige.
    Jag ska göra denna sylt med torkade ekologiska aprikoser. Wish me luck!
    Jag ser framemot receptet på marmeladpaj!

  2. Hejsan Elena, du far se till att komma hit pa semester..inte bara for aprikoserna forstas 🙂
    Hemma i Sverige kan du inte hitta farska aprikoser som ar importerade? Det ar visserligen inte samma men det kan val ga bra anda.
    Nu maste jag in och titta pa dina recept och se vad du lagar for nagot gott 🙂

LEAVE A REPLY