Roccocò

Il roccocò è un dolce tipico napoletano, con una forma tondeggiante simile a quella di una ciambella schiacciata, della grandezza media di 10 cm. Secondo me il roccocò è un must durante il periodo natalizio 🙂 Il roccocò è fatto con mandorle, agrumi e tante spezie (pisto) che gli conferiscono il suo sapore unico, è un biscotto abbastanza duro ma può essere ammorbidito bagnandolo nello spumante, nel vino o nel limoncello.
Il pisto napoletano è un miscuglio di spezie, tipico della tradizione culinaria napoletana utilizzato nella preparazione di molti dolci tradizionali della Campania, soprattutto natalizi. Possiamo trovarlo in commercio già miscelato e pronto all’ uso oppure possiamo prepararlo in casa mescolando cannella, noce moscata, chiodi di garofano, anice stellato e coriandolo.
Il tipico Roccocò, a mio parere, non deve essere troppo morbido ma nemmeno essere eccessivamente duro da far cadere un dente, questa ricetta credo sia la giusta via di mezzo. Questa è la ricetta dei roccocò che uso ogni anno a casa mia per prepararli durante le feste di Natale, e con varie ritocchi ogni anno ho raggiunto ormai il perfetto equilibrio tra le ingredienti. Voi come li preparate a casa vostra?

Tempo di preparazione: 1 h
Quantità: circa 25 roccocò

Ingredienti:
500 g di farina
450 g di zucchero
200 g di mandorle
2 arance
1 limone
1/2 cucchiaino di ammoniaca
25 g di pisto (cannella, chiodi di garofano, coriandolo, anice stellato e noce moscata)
75 ml di acqua
75 ml di succo d’ arancia
1 uovo

Preparazione:
Iniziate a tritare le mandorle, grossolanamente e grattugiate la scorza di un limone.
RoccocòTogliete la buccia alle arance e tagliatela a scorzette. RoccocòSpremete il succo dalle arance in un bicchiere ed aggiungete l’acqua.
RoccocòDisponete la farina a fontana e al centro versate lo zucchero, le mandorle tritate, la scorza grattugiata di 1 limone, le scorzette d’arancia, l’ammoniaca e il pisto.
Roccocò
Mescolate gli ingredienti mentre aggiungete lentamente il succo d’acqua e d’arancia. Amalgamate il composto fino a formare un impasto morbido ma non appiccicoso. Prendete l’impasto e formate tanti taralli. Roccocò
Su una teglia da forno ricoprite con la carta da forno e poggiate sopra i roccocò che man mano create, distanti l’uno dall’altro. RoccocòQuando li avete formate tutti i vostri roccocò spennellateli con un uovo sbattuto. RoccocòInfornate a 150°C e cuocete per circa 30 minuti, se li preferite più duri lasciateli cuocere per altri 5-10 minuti. Tirate fuori la teglia dal forno e lasciateli raffreddare prima di sollevarli, appena sfornati risultano morbidi e quindi si possono rompere facilmente.
RoccocòMan mano che si raffreddano acquisiscono la loro consistenza croccante tipica del roccocò.
Se non avete spazio a sufficienza nel vostro stomaco potete conservare i vostri roccocò in una scatola di latta per circa 10 giorni.
Roccocò
Spero tanto che vi piace e buone feste!

Ps. Se volete vedere altre ricette natalizie date un’occhiata qui

Condividi:

LEAVE A REPLY