Lo Spritz, l’aperitivo rosso di passione piace, è fresco, ed è tremendamente cool 🙂
Il cocktail, di origine veneziana, sembra sia nato nell’Ottocento grazie ai soldati dell’Impero Austriaco che, non abituati all’alta gradazione dei vini veneti, avevano preso l’abitudine di allungarli con acqua frizzante. Il nome spritz deriva infatti dal verbo tedesco “spritzen” che significa appunto spruzzare e indica il gesto di allungare la bevanda. Solo in seguito si prese l’abitudine di diluire il vino con il selz e in seguito si è sviluppata la ricetta attuale. Generalmente il cocktail è a base di prosecco o vino bianco, soda e Aperol (o Campari), insomma vi tocca assaggiarle tutte per trovare la versione che vi piace di più.

Vi propongo la versione che io preferisco, ovvero con il prosecco, facilissimo e veloce da preparare a casa, ottima con cui accompagnare un ricco buffet.

Tempo di preparazione: 5 minuti
Quantità: 1 bicchiere

Ingredienti:
6 cl Prosecco
4 cl Aperol
1 spruzzata di soda/seltz
½ fetta di arancia
ghiaccio

Preparazione:
Mettete il ghiaccio in un bicchiere old-fashioned (tumbler basso) oppure nel calice largo,  versate il prosecco ben freddo, l’Aperol e infine il seltz e mescolate. Guarnite con mezza fetta d’arancia.
aperolspritz
Happy Spritz a tutti…Responsabilmente ovviamente!

1 COMMENT

LEAVE A REPLY