Fra pochissimo è San Giuseppe e come da tradizione bisogna preparare le zeppole!
Ho voluto preparare le zeppole insieme a Zia Bonaria che fa una versione buonissima che ti fa leccare le dita, davvero squisite. Lei è famosa in famiglia per essere una brava pasticciera e cosi l’ho convinta di farli insieme e ottenere il permesso di pubblicare anche la ricetta:)
Preparare la zeppola per il San Giuseppe è una tradizione dell’Italia meridionale anche se ultimamente è più diffuso. Ultimamente ci sono due varianti di zeppole; fritte e ultimamente anche al forno, in entrambi i casi sono buonissime! Se volete provarli nel forno basta riscaldare il forno a 180°C e infornarli per circa 30 minuti o affinché non sono dorati.

In Svezia la festa del papà non è il 19 Marzo ma è tutto un altro giorno, bensì 11 Novembre, perciò mio padre è molto fortunato…perché ne ha due feste:) Ho sempre pensato che la cosa bella di avere due nazionalità non è di scegliere quale festività seguire ma bensì quella di raddoppiarli tutte! Con questo vi lascio alla ricetta e mando tanti auguri a tutti i papà, uno speciale al mio ovviamente e a Zia Bonaria che ha condiviso la sua ricetta.

Tempo di preparazione: 3h circa
Quantità: circa 30 Zeppole

Ingredienti:
300 g farina di grano tenero tipo 00
240 g di burro
10 uova
un pizzico di sale
un pizzico di zucchero
700 g di acqua
zucchero a velo per la decorazione
olio di mais per friggere

Per la crema:
400 g di crema pasticcera (la mia ricetta arriverà dopo)
250 ml di panna da montare

Preparazione:

Iniziate preparando l’impasto delle zeppole versando tutta l’acqua in un pentolino, un pizzico di sale ed infine il burro tagliato a pezzettini. Portate lentamente ad ebollizione, a fiamma media, e non appena il burro sarà sciolto e l’acqua comincia a fare le prime bollicine, togliete il pentolino dal fuoco e versate la farina setacciata tutta in una volta.

Mescolate energicamente con l’aiuto di un cucchiaio di legno fino ad amalgamare gli ingredienti, circa 10 minuti. L’impasto deve staccarsi dal bordo della pentola, se volete potete aiutarvi con l’impastatore dato che l’impasto potrebbe risultare molto duro e difficile da girare. Lasciate intiepidire il composto e aggiungete poi le uova, una alla volta. Aggiungete il secondo uovo soltanto quando il precedente è stato completamente assorbito.

Se non volete fare i muscoli potete tranquillamente usare il robot da cucina per mescolare il tutto, l’importante che aggiungete sempre un uovo alla volta. Lasciate riposare il composto per circa 30 minuti.
Nel frattempo preparate la crema pasticcera e lasciatela poi raffreddare ricoprendo la crema ottenuta con la pellicola trasparente in modo che non si formi la pellicina.

Ritagliate dei quadrati di carta forno che abbiano i lati di circa 8 cm, oppure improvvisate usando 4 forme per muffin che attaccate tra di loro in modo da avere una piccola guida per la grandezza delle zeppole. Ponete il composto in una tasca da pasticcere, sac a poche, munita di bocchetta a stella grande e spremete sopra ogni quadrato un dischetto di pasta del diametro di circa 5 cm che formerete con un movimento a spirale. Sul bordo esterno di ogni dischetto sovrapponete un anello di pasta come per formare una scodellina.
Bonaria mi ha fatto vedere che lei non usa la carta da forno prima ma disegna direttamente in padella, ovviamente ci vuole molta più pratica prima che assomigliano le zeppole perciò io facevo un po’ su carta da forno e un po’ disegnavo direttamente nell’olio:)

Una volta che avete preparato tutto il composto versate l’olio di mais in una pentola ai bordi alti e scaldate l’olio; l’olio non deve essere bollente, deve friggere dolcemente permettendovi di rigirare le zeppole più volte perché si possano gonfiare uniformemente.

Quando l’olio avrà raggiunto la temperatura ideale, immergete le zeppole, non troppe insieme, ancora attaccate ai quadrati di carta forno e/o muffin. Con l’aiuto di una pinza da cucina potete facilmente rimuovere la carta. Rigirate le zeppole più volte nell’olio caldo finché non sono completamente dorate su tutti i lati. Con l’aiuto di una schiumarola togliete le zeppole e poggiatele su un vassoio ricoperto da carta da cucina e lasciatele scolare l’olio in eccesso.

Per la crema, Bonaria prepara la crema pasticcera e poi unisce la panna montata che rende la consistenza più morbida e cremoso. Quindi una volta che avete preparato la crema pasticcera unite la panna montata, girando piano piano.

Mettete la cremina nel sac a poche e riempite il centro e i bordi delle zeppole.

Decorate infine con un’amarena sciroppata oppure come abbiamo fatto noi, con un po’ di marmellata di mirtilli. Se volete potete finire con una spolverata di  zucchero a velo.

Condividi:

3 COMMENTS

  1. Hej Jag är Ana från Fooduel.com. Det är en plats där användarna röstar recept
    1 till 10.

    Det finns en rangordning av de bästa recepten och en profil med dina röstat recept. Varje recept har en länk till bloggen som tillhör receptet. På så sätt kommer du att få trafik till din blogg

    Det är enkelt, snabbt och roligt. Det bästa fotot recept kommer att vara här.

    Jag inbjuder dig att komma in, lägg till din blogg och ladda ett recept med en fin bild.

    Vi skulle älska att du deltar med några recept som denna. Ser fantastiskt!

    Hälsningar

    http://www.Fooduel.com

LEAVE A REPLY