Finalmente è arrivato il caldo e forse fra poco sarà tempo di andare al mare!
Da tanto tempo mi ero promessa di comprare le fave fresche è finalmente mi sono ricordata e sono riuscita a preparare uno spaghetto la sera a casa.
Le fave sono molto utilizzate nella cucina siciliana e fanno parte della cultura povera e popolare. Si trovano nei primi piatti ma anche come contorno saltate semplicemente in padella, davvero buonissimi e semplici.

Tempo di preparazione: 15-20 minuti
Quantità: 2-3 persone circa

Ingredienti:
250 g di spaghetti
200 g di fave fresche tenere sgusciate
6 pomodorini pachino
½ cipolla piccola
sale e pepe nero
olio d’oliva extravergine

Preparazione:
Iniziate a sbucciare le fave privandoli dal loro baccello e sgusciatele dall’involucro esterno duro.
In una grande padella o nel wok fate rosolare la cipolla tagliata finemente con un filo di olio finché la cipolla non prende colore.

Aggiungete le fave insieme ai pomodorini che avete tagliati a metà e lasciate rosolare a fuoco medio per circa 10 minuti.
Portare a bollore l’acqua salata per la pasta, e cuocete la pasta per 6-8 minuti fin quando gli spaghetti non sono cotti al dente.

Con l’aiuto di una pinza versate gli spaghetti direttamente nella padella con il sughetto di fave e aggiungete un po’ d’acqua di cottura della pasta, circa mezza tazza. Mescolate spesso e fate rosolare il tutto fino a che tutta l’acqua non si sarà assorbita lasciando un composto cremoso. Verso la fine, regolatevi con il sale ed eventualmente una spolverata di pepe nero.

Buon appetito!

Condividi:

4 COMMENTS

  1. Det där är inte hari cots vertes. De går inte att sprita. Ser mer ut som bondbönor.

LEAVE A REPLY