Da quando siamo rientrati dalla Svezia ho forte nostalgia e mi manca tantissimo la mia famiglia. Ovviamente per tirarmi ancora più giù mi metto a sentire canzoni svedesi di quando ero piccola e poi mi sono ricordata di un suono davvero bello…la suoneria del camion dei gelati!
Quando lo senti arrivare d’inverno è una sensazione unica…a parte che sia l’unico rumore che senti:)
Questo camion delle meraviglie si chiama Hemglassbilen, camioncino del gelato, è verso le otto di sera portava due volte al mese il gelato direttamente a casa.

Se eri così piccolo che eri già a letto, era consentito quel giorno a saltare fuori, e in pigiama andare fuori a salutare quel simpatico signore che portava tutto quel ben di dio. Dove abitavo io, eravamo l’unica casa sulla via e quel simpatico signore si fermava sempre davanti alla casa e aspettava che venivamo fuori per dirgli si o no grazie! Io compravo sempre tutto nella mia fantasia e sognavo che un giorno diventasse la proprietaria, così potevo mangiare tutto il gelato che volevo!
Esiste ancora questo servizio nelle cittadine in Svezia e hanno anche sul sito il modo di rintracciare il camion così sai dove trovarlo. Ecco la suoneria….. Hemglass bilen
E’ ora dalla Svezia e il gelato vi porto nella cucina cinese.

La cucina cinese ha una tradizione millenaria. Si basa sull’armonia dei vari ingredienti: tutti i sapori devono avere un proprio equilibrio,nessuno deve prevalere sull’altro. La cucina cinese si basa soprattutto su riso, pesce e verdure perché, sicuramente perché costano poco ma saziano e si prestano soprattutto ad infiniti metodi di preparazione mentre le carni, alimento più caro, vengono usate in piccole quantità. Riso e noodles sono ingredienti fondamentali della cucina cinese perché sono economici, facilmente reperibili, nutrienti e saporiti. Essendo estremamente versatili, vengono serviti sempre come parte del pranzo. Pannocchiette di mais, germogli di soia e foglie di cavolo cinese conferiscono ai piatti una freschezza e una fragranza unica. Dal pesce invece provengono la maggior parte delle proteine. Uno dei pochi alimenti che non rientrano nella cucina cinese sono il latte e i suoi derivati. L’unico “formaggio” che si ritrova nelle ricette cinesi è il tofu (inserire link) che è un’ formaggio di soia; un’invenzione cinese. In Cina tutte le portate vengono messe in tavola nello stesso momento ed il loro numero è pari a quello dei commensali. Data la vastità del paese e di conseguenza la enorme differenza di clima e di condizioni ambientali la cucina cinese si può dividere in quattro diverse cucine: quella del Nord, del Sud, dell’Est e dell’Ovest. La cucina cinese che noi abitualmente conosciamo è in realtà una cucina del sud, quella cantonese. Il riso alla cantonese insieme agli involtini primavera e al pollo alle mandorle sono le ricette cinesi più conosciute.

Gli spaghetti di riso oppure i noodles con le verdure sono una ricetta velocissima, per nulla difficile e di sicuro effetto. Se non li avete mai assaggiati provateli e ricordatevi di provare ad usare le bacchettine, davvero un’impresa!

Tempo di preparazione: 25 minuti circa
Quantità: circa 2 persone

Ingredienti:
250 g di spaghetti di riso, noodles
2 fettine di pollo
1 gambo di sedano
1 carota
1 zucchine
5 code di mazzancolle
1 cucchiaio di germogli di soia
1 cucchiaio di germogli di bambù
10 gamberetti di sgusciati

Preparazione:
Iniziate a tagliare a strisce il pollo e fatelo soffriggere con un po’ di olio in una padella wok (oppure in una padella con i bordi alti) finché prende colore, circa 5 minuti a fuoco medio/alto, girando di tanto in tanto. Nel frattempo tagliate tutta la verdura a strisce lunghe e sottili “alla julienne”, e sgusciate le mazzancolle.

Aggiungete il tutto, anche i gamberetti assieme al pollo nel wok. Fate soffriggere il tutto nel wok mescolando per altri 5-7 minuti. Trascorsi i 5-7 minuti versate un po’ di soia e continuate per altri 5-7 minuti sempre mescolando. Salate alla fine.

Fate bollire i noodles in acqua bollente e salato per 2 minuti, o quanto specificato sulla confezione. Scolateli e aggiungeteli nel wok assieme al resto. Fate soffriggere per 2 minuti mentre girate il tutto e poi spegnete il fuoco. Servite i noodles in scodelle assieme alle bacchette, buon appetito!

Condividi:

3 COMMENTS

  1. Ciao tesoro! che bello che tu abbia condiviso questi ricordi di bimba….dolcissimi… come il gelato! 🙂

    Buoni i noodles… ottimo condimento… molto nelle mie corde questi piatti orientali! 🙂
    brava!
    un bacione!

  2. Hej

    Hittade din blogg just nu och den verkar mycket intressant. Skall fortsätta att kolla igenom dina recept. Ha det bra, kram Katarina

LEAVE A REPLY