La crema chantilly non è altro che la classica panna montata spesso aromatizzata alla vaniglia.
La ricetta originale venne creata da François Vatel nel 1671. Fu il principe di Condé a chiedere a François Vatel di organizzare “la più grande festa del secolo” in onore di Luigi XIV. Vatel per ornare le coppe di fragoline, creò questa crema che battezzò con il nome del castello di Chantilly, dove si svolgeva l’evento.

Preparare questa crema fantastica è abbastanza semplice tuttavia bisogna seguire alcuni accorgimenti altrimenti la panna può montare male. Per prima cosa è indispensabile usare panna freschissima e gelata; va tenuta in frigorifero fino a un attimo prima di usarla. Oltre a ciò sarebbe consigliabile immergere il recipiente che la contiene in uno più grande pieno di cubetti ghiaccio, in modo che la panna mantenga una temperatura bassa. Io ho messo il recipiente qualche minuto nel freezer in modo che era gelata quando ho iniziato a montare la panna. Ho preferito usare lo zucchero a velo perché si amalgama più facilmente con la panna e poi si sente un po’ meno “sotto i denti” rispetto allo zucchero normale. Ricordatevi inoltre di preparare la crema all’ultimo in modo da non lasciarlo in attesa perché tende a smontarsi.
Sperando di non avervi scoraggiato, ecco la ricetta per una cremina favolosa:

Tempo di preparazione: 15 minuti circa
Quantità: 4-6 persone/ 50 bignè / 1 torta ghirlanda

Ingredienti:
500 g di panna da montare
60 g di zucchero a velo
1 bustina di zucchero vanigliato
cubetti di ghiaccio

Preparazione:
Prendete una terrina e immergetela in un recipiente più grande contenente dei cubetti di ghiaccio, se non avete già messo il recipiente nel freezer.
Versatevi la panna e montatela finché non sarà ben soda.

Ultimata l’operazione, aggiungete lo zucchero a velo. Fatelo cadere attraverso un setaccio affinché sia molto “polveroso”, senza il più piccolo grumo.
Incorporatelo alla panna, rimestando piano, con un cucchiaio di legno. Quindi aggiungete lo zucchero vanigliato (anche questo attraverso il setaccio) e mescolate bene.

La crema chantilly va servita in coppe spruzzandola da una tasca per dolci in modo da formare un grande ciuffo. Ovviamente è perfetta anche come farcitura nei bignè, cialde e biscottini, insomma un po’ dove preferite:)

Condividi:

LEAVE A REPLY