Agosto sarebbe il mese ideale per i pomodori e perfetto per chi vuole preparare i pomodori in casa. Dato che noi eravamo in vacanza li ho fatto con un mese di ritardo ma sono ancora buonissimi, forse l’unico problema in questo periodo è di trovare una cassetta in vendita nei supermercati.

Questo è la prima volta che li preparo a casa e se devo essere onesta ho avuto una mano dalla mia cara vicina, Cesira. Lei è una signora dolcissima, originariamente dalla Calabria che ci coccola come fossimo i suoi nipotini, davvero stupenda. Comunque lei è venuta qui da me e così insieme abbiamo preparato 8 kg di pomodori o meglio 8 bottiglie di polpa di pomodoro.
Con la polpa potete preparare dei sughetti da favola per non parlare di una buona pizza rossa….squisito!

Tempo di preparazione: 1 ora e 30 minuti circa + 1 giorno di riposo
Quantità: 8 bottiglie/litri di polpa di pomodoro

Ingredienti:
8 kg di pomodori ben maturi
sale, un pizzico

Attrezzi:
grembiulino per proteggervi dagli schizzi
una o più pentole grandi e un cucchiaio di legno
imbuto
coltello
barattoli con coperchio o a chiusura ermetica
passa pomodori oppure il passaverdura anche se con quest’ultimo farete più fatica
coperta di lana o simile

Preparazione:
Ricordatevi sempre che per una ottima conservazione i barattoli devono essere puliti, perfettamente asciutti e con tappi sempre nuovi di zecca.
Iniziate a lavare bene i pomodori sotto acqua calda corrente. Tagliate longitudinalmente il pomodoro prestando attenzione ad avere il “torsolo” tutto da un lato in modo così di non dover toglierlo due volte, poneteli poi in una bacinella pulita.

In una pentola versate un mestolo di acqua e poi i pomodori (quelli che entrano) e a lasciate cucinare su fuoco moderato girando di tanto in tanto. I pomodori butterano fuori la loro acqua di vegetazione e così si formerà il fondo nella quale si cucinano.

Dopo circa 15-20 minuti o quando vedete che tutto il liquido dei pomodori è stato rilasciato, spegnete il fuoco. Versate i pomodori  bollenti nella passaverdura e passateli in modo da far uscire tutta la polpa.

Una volta passato i pomodori versateli nuovamente in una pentola e fateli cucinare ulteriormente su fuoco lento finché man mano non avete passato e versato tutti i pomodori. Ricordatevi di girare di tanto in tanto e una volta che avete messo tutti i pomodori nella pentola aumentate lentamente il fuoco.

Salate e portate lentamente ad ebollizione e spegnete. Con l’aiuto di un imbuto riempite subito le bottiglie e ricordatevi di chiudere molto bene il coperchio. Una volta riempito tutti i barattoli, metteteli a riposare sotto una coperta pesante fino al giorno dopo. Questo serve per dargli il tempo necessario di raffreddarsi lentamente. Ovviamente se preferite potete anche sterilizzare le bottiglie prima e dopo.

Spero che vi piace e fatemi sapere se voi lo fate in un modo diverso o se avete qualche altro consiglio o idea:)

9 COMMENTS

  1. men du vilket bra inlägg!
    jag har funderat länge på att göra egna krossade tomater och dyl men jag har varit orolig att det ska bli dåligt innan man hinner laga mat på alltihopa.
    men om jag följer ditt recept så ska det nog gå bra 🙂

  2. Hejsan Sabina, kul att du gillar receptet:))
    Oroa dig inte for att det gar daligt, se bara till att locket stangs ordentligt nar du ar fardig och sedan haller de sig i nagra manader utan problem. Jag tog fram en utav mina igar och den ar runt 4 manader gammal nu…men gud sa gott:))) Nu samlar jag en massa tomma flaskor sa att jag kan forbereda nagra lass till nasta ar:)

  3. Ciao, non so dirti con precisione per quanto tempo si mantengono ma ti posso almeno confermare che le miei fatti ad agosto dell’anno scorso sono ancora buoni oggi:)

  4. carissima, in questi giorni sto facendo la passata di pomodoro proprio come la fai tu. Io tengo le bottiglie sotto le coperte anche 3 giorni, fino a quando non sono proprio fredde.
    Le bottiglie le sterilizzo nel forno a 150 gradi e i coperchi li faccio bollire per 10 minuti. Poi verso la salsa bollente nella bottiglia appena tirata fuori dal forno, bolle ancora quando la verso nella bottiglia calda stando attenta a versarla piano altrimenti la bottiglia rischia di rompersi.
    L’unico problema è la grande attenzione da porre per evitare di scottarsi. E poi subito nella cassetta dentro le coperte.
    A me la salsa fatta così dura per tutto l’inverno, fino alla prossima estate e non ne ho mai gettato niente perché non è mai andata a male.
    Buona fine estate!

  5. carissima, in questi giorni sto facendo la passata di pomodoro proprio come la fai tu. Io tengo le bottiglie sotto le coperte anche 3 giorni, fino a quando non sono proprio fredde.
    Le bottiglie le sterilizzo nel forno a 150 gradi e i coperchi li faccio bollire per 10 minuti. Poi verso la salsa bollente nella bottiglia appena tirata fuori dal forno, bolle ancora quando la verso nella bottiglia calda stando attenta a versarla piano altrimenti la bottiglia rischia di rompersi.
    L’unico problema è la grande attenzione da porre per evitare di scottarsi. E poi subito nella cassetta dentro le coperte.
    A me la salsa fatta così dura per tutto l’inverno, fino alla prossima estate e non ne ho mai gettato niente perché non è mai andata a male.
    Buona fine estate!

  6. Io non li ho capovolti, li ho lasciato in piedi coperti in modo che non filtrava la luce. Però, credo che puoi metterli anche capovolti perchè ho sentito dire che si lascia a riposo anche cosi:)

LEAVE A REPLY