Sappiamo tutti che la pizza ha avuto inizio a Napoli e risale addirittura nel periodo tra il Seicento e il Settecento ma diversa da come lo consociamo oggi.
All’inizio era una variante simile alla focaccia con l’aggiunta di basilico o strutto oppure con le alici. Solo con la scoperta del pomodoro, che risale alla prima metà del cinquecento, la pizza cambio e venisse aggiunto il pomodoro e la mozzarella di bufala campana. Prima di allora il pomodoro non faceva parte della cucina napoletana. Solo nell’Ottocento inizia la moda dei buongustai di pizza e la prima vera pizzeria della quale si conosce il nome fu aperta nel 1830 nella zona di Port’Alba.
Ogni anno a Napoli a Settembre si svolge il Pizzafest nella sede della Mostra d’Oltremare dove si può degustare una pizza scegliendo tra le dozzine di pizzerie all’aperto.
Praticamente ogni pizzeria in Svezia serve la pizza insieme ad una insalata che si chiama, Pizza Sallad, i svedesi credono sia una tradizione italiana quando invece è stata inventato in Svezia….da un italiano!
Ecco la ricetta di una mia variante creato con l’aiuto della macchina del pane.

Tempo di preparazione: 2h e 30 minuti
Quantità: 3 pizze tonde

Ingredienti:
Impasto per pizza standard

Per la farcitura:
300 g di pelati
3 Fior di latte
Prosciutto cotto
Funghi
Basilica

Preparazione:
Preparate l’impasto per la pizza.
pizza4
Aggiungete i pelati e un filo d’olio di oliva e infornate a 220°C per circa 10 minuti.
pizza3
Tirate fuori la pizza e aggiungete il fior di latte, il prosciutto cotto e i funghi (fateli saltare prima in padella perché rilasciano moltissima acqua) e basilica.pizza5
Infornate di nuovo per circa 10 minuti in modo da far sciogliere il formaggio e poi è pronta per essere servita, ed ecco 2 Pizze ai Funghi e uno al Prosciutto 🙂
Aspettate qualche minuto che il formaggio si addensa prima di tagliarla per evitare che si sciolga e cada tutto dalla pizza.
pizza-ai-funghi-2
Buon appetito!

Condividi:

LEAVE A REPLY